marcosedda.it instagram marketing

Instagram Marketing. 19 consigli utili

Con un pubblico di oltre 1,16 miliardi di persone, Instagram offre una straordinaria copertura per i Brand. Con questi numeri, la portata potenziale del marketing su Instagram è cresciuta notevolmente quest’anno, con un aumento ulteriore di +76 milioni di persone iscritte solo nell’ultimo trimestre.

Ben il 90% degli utenti di Instagram segue almeno un’attività commerciale, e non sono solo i prodotti di consumo a trarne vantaggio. Instagram è molto usato anche nel B2B.

instagram marketing

Configurazione di un account aziendale Instagram

Prima di iniziare, hai bisogno di un account Instagram Business o un account Instagram Creator . Se ne hai già uno, passa ai suggerimenti di seguito. Se hai già un account personale, puoi saltare al passaggio n. 3 di queste istruzioni.

Se sei nuovo su Instagram o stai creando un nuovo account, ecco cosa fare:

Passaggio 1: scarica l’app di Instagram

Passaggio 2: registrati

  • Apri l’App.
  • Tocca Crea nuovo account (su iOS) o Registrati con e-mail o numero di telefono (su Android).
  • Inserisci la tua email o numero di telefono e tocca Avanti .
  • Crea il tuo nome utente e password.
  • Compila le informazioni del tuo profilo (maggiori informazioni su questo nel Suggerimento 4) e tocca Avanti .

Passaggio 3: passa a un account aziendale

  • Vai al tuo profilo e tocca l’icona dell’hamburger in alto a destra.
  • Tocca Impostazioni , quindi Account .
  • Tocca Passa ad account professionale .
  • Tocca Attività e segui le istruzioni.

Di seguito vediamo 19 consigli di marketing per Instagram che non puoi permetterti di ignorare

1. Utilizza un account aziendale

Nel caso in cui hai saltato la sezione sopra e hai intenzione di immergerti nel resto dei suggerimenti di marketing di Instagram durante l’utilizzo di un account personale, ecco perché dovresti riconsiderare.

Un account aziendale ti dà accesso a funzioni che non puoi utilizzare con un account personale, tra cui:

  • Instagram Insights (vedi Suggerimento 21)
  • Annunci Instagram (vedi suggerimento 20)
  • Shopping su Instagram (vedi suggerimento 16)
  • Posta in arrivo di messaggistica primaria e secondaria
  • Informazioni di contatto e un pulsante di invito all’azione sul tuo profilo

Un account Creator ha una propria serie di vantaggi per Influencer e creatori di contenuti. Torna all’inizio di questo articolo e converti il ​​tuo account se non l’hai già fatto.

2. Definisci chiaramente i tuoi obiettivi

Tutte le piattaforme social sono strumenti. Ma non puoi usare questi strumenti in modo efficace se non sai cosa stai cercando di costruire.

Il marketing su Instagram può significare cose diverse per diversi marketer. Stai cercando di:

  • Creare una presenza online per la tua attività?
  • Aumentare la consapevolezza del marchio?
  • Ottieni nuovi contatti?
  • Stabilire il tuo marchio come leader del settore?
  • Vendi prodotti direttamente dall’app?

Potresti anche combinare diversi risultati diversi. Ma a meno che tu non sappia dove vuoi che la tua strategia Instagram ti porti, è improbabile che ci arrivi.

3. Conosci il tuo pubblico

instagram marketing

Una piccola ricerca preliminare può aiutarti a capire chi puoi raggiungere meglio quando pensi a come fare marketing su Instagram. Ti potrebbe aiutare sapere che:

  • Gli Instagrammer più attivi sono tra i 18 ei 29 anni.
  • Gli Stati Uniti sono il più grande mercato di Instagram.
  • Più residenti urbani usano Instagram rispetto ai loro coetanei suburbani.

Ma questo non significa che dovresti usare Instagram solo per cercare di raggiungere gli americani urbani sui vent’anni. Piuttosto, devi definire il tuo mercato di riferimento in modo da poter creare contenuti che parlino direttamente a quel pubblico.

Questo diventerà fondamentale anche quando arriverà il momento di scegliere le opzioni di targeting per i tuoi annunci Instagram.

4. Ottimizza il tuo profilo

In soli 150 caratteri, la tua biografia su Instagram deve fare un’ottima prima impressione, trasmettere la personalità del tuo marchio e dire alle persone perché dovrebbero preoccuparsi di seguire il tuo account Instagram.

È molto da chiedere da un piccolo spazio.

Fortunatamente, hai anche alcuni altri campi sul tuo profilo Instagram per mostrare di cosa tratta il tuo marchio e rendere più facile per le persone trovarti. Questi includono:

  • Il tuo nome: 30 caratteri, inclusi nella ricerca.
  • Il tuo nome utente: Fino a 30 caratteri, inclusi nella ricerca.
  • Il tuo sito web: un URL cliccabile che puoi modificare tutte le volte che vuoi.
  • Categoria: una funzionalità aziendale che dice alle persone di cosa ti occupi senza utilizzare i caratteri biografici.
  • Informazioni di contatto: dì alle persone dove trovarti.
  • Pulsanti di invito all’azione: offri agli Instagrammer un modo per interagire con te direttamente dalla pagina del tuo profilo.

5. Scegli la foto del profilo giusta

Per un uso corretto dell’immagine, la foto del tuo profilo Instagram dovrebbe essere il tuo logo. Questo aiuta a fornire credibilità e consente ai visitatori di vedere a colpo d’occhio chi sei.

In Sardegna su questo aspetto basilare siamo purtroppo molto indietro, infatti molte aziende non hanno neppure un logo, molte altre invece decidono di disegnarselo loro stessi… Vi lascio immaginare spesso e volentieri quale sia il risultato finale.

La foto del tuo profilo Instagram viene visualizzata a 110 per 110 pixel, ritagliata in un cerchio con un diametro di 110 pixel. Tuttavia, è memorizzato a 320 x 320 pixel, quindi dovresti caricare un file così grande per assicurarti che abbia ancora un bell’aspetto se Instagram cambia la modalità di visualizzazione delle foto del profilo.

Se il tuo logo è un quadrato, dovrai ridurre lo zoom per assicurarti che l’intera cosa venga visualizzata all’interno del cerchio:

6. Crea contenuti visivamente accattivanti

instagram marketing

Instagram è un mezzo visivo, quindi i tuoi post devono semplicemente avere un bell’aspetto. Non hai bisogno di attrezzature fotografiche professionali, ma i tuoi contenuti devono essere nitidi, tutti della stessa dimensione e ben illuminati. Questo come minimo.

Se utilizzi immagini diverse dalle foto, come Infografiche o animazioni, assicurati che siano nitide, chiare, di facile lettura e accattivanti.

Ancora più importante, il tuo contenuto visivo deve essere convincente. Le belle foto sono belle, ma se non raccontano una storia o entusiasmano gli spettatori, non coinvolgeranno i follower.

Non sei sicuro di cosa pubblicare? Ecco alcune idee:

  • Post dietro le quinte: dai ai follower uno sguardo al tuo ufficio, alla tua vetrina o al tuo processo di produzione.
  • Citazioni e immagini di testo : gioca con il testo per creare contenuti visivamente interessanti senza bisogno di foto.
  • Regrams e UGC: I contenuti generati dagli utenti sono per natura autentici e avvincenti.
  • Post didattici : insegnare ai follower come raggiungere un obiettivo è tanto avvincente quanto divertente.
  • Video: la durata massima di un post video su Instagram è di 60 secondi, ma può durare molto più a lungo con IGTV .

7. Stabilisci il “look” del tuo Brand su Instagram

Dopo aver deciso quale tipo di contenuto pubblicare, è necessario decidere come apparirà. Ricordati di tenere una linea editoriale che sia sempre uniforme, utilizzando (ad esempio) sempre lo stesso filtro, sempre lo stesso impianto, sempre lo stesso formato. Tutto questo, tenendo bene a mente le “scritture sacre” ricevute dal grafico al momento della creazione del logo e conseguente consegna del manuale d’uso.

L’aspetto del tuo account Instagram dovrebbe essere coerente in tutti i tuoi post, aiutando i follower a riconoscere facilmente i tuoi contenuti nei loro feed.

8. Scrivi ottime didascalie

È vero, ho appena detto che Instagram è un mezzo visivo. Ma questo non significa che puoi trascurare le tue didascalie. La voce del tuo brand è importante tanto quanto l’aspetto.

Le didascalie di Instagram possono contenere fino a 2.200 caratteri, quindi puoi usarle per qualsiasi cosa, da una rapida battuta a una narrazione dettagliata. Detto questo, solo le prime due righe di testo vengono visualizzate nel feed delle notizie. Tienilo a mente!

Dal momento che le persone tendono a scansionare i sottotitoli piuttosto che leggerli completamente, l’obiettivo è dare tutte le informazioni importanti in quelle prime due righe.

9. Usa gli hashtag con saggezza

instagram marketing

Gli hashtag sono un modo fondamentale per aumentare la tua visibilità e reperibilità. Non esiste account Instagram che faccia successo senza usare hashtag!

Puoi utilizzare fino a 30 hashtag in un post di Instagram, ma, realisticamente, pochi lo fanno.

Il mio consiglio è di utilizzarne 25/28, e di far si che non appaiano subito dopo alla didascalia ma bensì qualche riga più in basso.

Per ottenere il massimo vantaggio, scegli hashtag che:

  • Sono rilevanti
  • Sono specifici per la tua nicchia
  • Non incoraggiare lo scambio di follow o like (pensa a # like4like o #followme)

10. Impegnarsi

Se vuoi ottenere risultati su Instagram, devi impegnarti parecchio. Pubblicare contenuti di qualità è fantastico, ma se (ad esempio) ignori i commenti e non interagisci mai con nessun altro profilo, o ignori alcune linee guida elencate, vivrai una vita su questo social network..

Come minimo, rispondi ai commenti che gli utenti pubblicano sul tuo feed. Ma cerca anche account popolari nella tua nicchia, seguili, metti mi piace e commenta i loro post. Renditi visibile in modo non promozionale.

Se qualcuno ti tagga in un post, dai un’occhiata e cerca opportunità di coinvolgimento. Potresti ri-condividere il loro post nel tuo feed o nella tua storia!

11. Ottieni il massimo dalle storie di Instagram

instagram marketing

La metà delle aziende su Instagram utilizza le storie ottenendo ottimi risultati: un terzo delle storie più viste sono pubblicate dalle aziende. Le storie sono una parte fondamentale di una buona strategia di marketing su Instagram.

Le storie di Instagram scompaiono dopo sole 24 ore. I follower si aspettano che siano più reali e “umane” rispetto ai post del tuo feed Instagram. Le storie offrono l’opportunità di connettersi con i follower e costruire relazioni.

Alcune idee per la creazione delle storie possono essere:

  • Racconta una storia: abbi un messaggio in mente, anche per questo formato in-the-moment.
  • Pensa velocemente: usa più brevi “scene” e trasmetti il ​​tuo messaggio nei primi 3 secondi.
  • Fornisci valore: offri agli spettatori informazioni preziose o link a risorse utili.
  • Usa un invito all’azione: non fare affidamento sulle piccole sovrapposizioni di Instagram “scorri verso l’alto” per i link esterni. Usa il testo per dire ai follower perché dovrebbero scorrere.
  • Usa una Brand Identity coerente: come il tuo feed Instagram, le tue storie dovrebbero essere in linea con la voce e l’estetica del tuo marchio.

12. Usa i momenti salienti e le copertine delle storie per migliorare la tua biografia

Ho trattato tutti i componenti ufficiali della tua biografia su Instagram nel Suggerimento 4. Ma c’è un componente bonus che non ho menzionato: le storie in evidenza!

Puoi creare album highlight per preservare il contenuto delle tue storie principali, in modo che non scompaia dopo 24 ore. I tuoi album dei momenti salienti vengono visualizzati proprio sotto la tua biografia e puoi creare copertine personalizzate per ciascuno.

Usato in modo efficace, questa è un’arma in più per la tua biografia, dando ai potenziali follower molte più informazioni sulla tua attività e sul motivo per cui dovrebbero seguirti su Instagram.

13. Testare l’adesivo e il pulsante della carta regalo

Ora puoi vendere buoni regalo digitali direttamente dalla tua storia o dal tuo profilo Instagram. Questo è un ottimo modo per creare una relazione con i fan e consentire loro di supportarti nei momenti difficili.

Puoi aggiungere un pulsante di una carta regalo nello stesso modo in cui aggiungi qualsiasi altro pulsante di invito all’azione:

  • Tocca Modifica profilo
  • In Informazioni sull’azienda pubblica, tocca Pulsanti di azione
  • In Seleziona un pulsante, scegli Buoni regalo .

Per aggiungere un adesivo della carta regalo alla tua Storia, seleziona la foto per la tua storia, quindi aggiungi l’adesivo della carta regalo. Se non lo vedi tra gli adesivi, cerca “buoni regalo” e verrà visualizzato se hai un profilo aziendale in un paese idoneo.

In entrambi i casi, dovrai utilizzare un fornitore partner per vendere le carte regalo, come Square. Le opzioni vengono visualizzate quando si tenta di aggiungere l’adesivo o il pulsante della carta regalo.

14. Crea l’attesa per il lancio di un prodotto con l’adesivo Countdown

Un altro adesivo interattivo per le storie che ti consente di creare entusiasmo prima del lancio di un prodotto o di un evento speciale. L’adesivo del conto alla rovescia avvisa i tuoi più grandi fan di contrassegnare i loro calendari quando hai qualcosa di nuovo da offrire.

15. Trasmetti dal vivo

Instagram Live offre molti potenziali modi per connettersi con i fan in tempo reale.

  • Collabora con un esperto del settore o un influencer utilizzando l’opzione “Aggiungi un ospite” per vivere insieme
  • Offri uno sguardo dal vivo dietro le quinte di un evento
  • Organizza un seminario o condividi un tutorial
  • Ospita una sessione di domande e risposte
  • Intervista a un membro del team
  • Parla con un cliente o un cliente

16. Crea un negozio Instagram

Ecco un motivo in più per cui potresti aver bisogno di un profilo aziendale: creare un negozio su Instagram.

Questa funzione, che non è disponibile per gli account personali, ti consente di creare il tuo negozio online all’interno di Instagram.

Avrai anche un pulsante “Visualizza negozio” sulla pagina del tuo profilo Instagram, così i fan possono accedere al tuo negozio senza nemmeno visualizzare un post specifico.

Ancora meglio, ora c’è una scheda Negozio nella pagina Esplora, dove gli utenti possono cercare nuovi prodotti o vedere prodotti di Brand con cui interagiscono già su Instagram.

130 milioni di utenti di Instagram toccano i post degli acquisti ogni mese, quindi c’è un vasto pubblico di persone desiderose di acquistare dai Brand che seguono.

Suggerimento: se tagghi i prodotti nelle storie di Instagram, prova ad attivare l’evidenziazione automatica. In questo modo tutti i post con tag di prodotto vengono salvati in Storie in evidenza, in modo che i potenziali clienti possano visualizzarli per più di 24 ore.

17. Sperimenta con Instagram Reels

C’è un’altra nuova scheda nella pagina Esplora: Reels. Questi video multi-cut sono la risposta di Instagram a TikTok. Ma non sono solo per le “sfide di ballo”.

I Brand utilizzano Reels per distinguersi dalla massa.

18. Pubblica al momento giusto

Sapevi che il momento migliore per pubblicare su Instagram varia in base al tuo settore?

Ho analizzato 258.956 post di 11 settori diversi e ho scoperto che c’è davvero un momento migliore per pubblicare.

Ecco i tempi migliori per pubblicare per i settori che ho analizzato:

  • Viaggi e turismo: venerdì, dalle 9:00 alle 13:00
  • Media e intrattenimento: martedì e giovedì, dalle 12 alle 15
  • Cibo e bevande: venerdì, 12:00
  • Vendita al dettaglio: martedì, giovedì e venerdì alle 12:00
  • Servizi professionali: martedì, mercoledì e venerdì, 9 o 10
  • No profit: martedì, 10:00 o 16:00
  • E-commerce non al dettaglio: giovedì, 16:00 o 21:00
  • Farmacia e sanità: mercoledì e domenica, alle 9:00
  • Cura personale: giovedì e venerdì, 13, 14 o 15
  • Tecnologia: lunedì e martedì, ore 14:00
  • Istruzione: giovedì, 16:00 o 17:00

19. Sperimenta partnership con Influencers

Lavorare con un Influencer può aiutarti a costruire la tua credibilità mentre esponi il tuo marchio a un nuovo pubblico. Un sondaggio di CivicScience ha rilevato che quasi la metà degli utenti giornalieri di Instagram ha effettuato un acquisto grazie ad una raccomandazione di un Influencer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button